Abano Terme

Con un’ampia offerta di trattamenti mirati per la salute e il relax, la stazione di Abano Terme è tra le maggiori d’Europa specializzate in balneofangoterapia. Un punto di riferimento imprescindibile per chi cerca sollievo dai disturbi osteoarticolari o vuole vivere una pausa rigenerante per staccare dallo stress quotidiano.

L’offerta relax del centro di Abano Terme

Le terme di Abano e Montegrotto abbondano di proposte per chi vuole risvegliare le proprie energie e scoprire uno stile di vita più sano.

Il Parco Regionale dei Colli Euganei offre un’incantevole cornice a questa esperienza di benessere caratterizzata da rasserenanti panorami e passeggiate all’ombra dei boschi di querce e castagni. Circondate da siti affascinanti come l’Abbazia di Praglia e lo splendido borgo di Arquà Petrarca, le terme sono il luogo perfetto per nuotare all’aperto in ogni stagione dell’anno, grazie alla disponibilità di numerose piscine costantemente riscaldate alla temperatura di 34/36°.

Oltre al semplice hydrorelax nell’acqua termale salsobromojodica, è possibile dedicarsi all’acquafit per contrastare la cellulite e stimolare il sistema circolatorio.

Il centro di Abano Terme offre un’ampia varietà di trattamenti ideali per ritrovare l’armonia interiore e coccolare il corpo e la mente: dai bagni di vapore, ai massaggi benessere fino ai rituali di bellezza ambientati nell’hammam delle spa. Per rigenerare la pelle e scoprire un nuovo splendore è possibile sperimentare il savonage con sapone nero, il gommage per l’esfoliazione dell’epidermide e i massaggi a base di olio di argan. I trattamenti di ispirazione orientale spaziano dalle pratiche Ayurveda allo Shiatsu passando per riflessologia plantare, Reiki e Thai stretching.

Gli hotel partner offrono proposte mirate agli amanti del fitness: non solo programmi di allenamento personalizzato in palestra con istruttore, ma anche attività fitness all’aperto e in acqua termale e percorsi salute nel parco. Le soddisfazioni non mancano per gli amanti della buona tavola che presso gli hotel di Abano Terme possono togliersi ogni sorta di sfizio: dalla cena romantica a lume di candela per vivere un momento di complicità con il proprio partner, alle degustazioni a base di piatti tipici della cucina veneta innaffiati da ottimi vini DOCG e DOC.

Abano terme: le cure in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale

I cicli di fango-balneoterapia effettuati presso il centro di Abano Terme sono personalizzati in base al disturbo da trattare e allo stato di salute della persona. I trattamenti possono essere effettuati in convenzione con l’ASL presentando l’impegnativa del medico curante. È possibile usufruire di un ciclo di cure comprensivo di fanghi e bagni terapeutici o inalazioni, aerosol e bagni in base alle esigenze individuali. Gli hotel di Abano Terme offrono la possibilità di sottoporsi alla visita medica in loco. La visita è obbligatoria per accedere ai trattamenti e dare ai terapeuti la possibilità di individuare l’approccio curativo più mirato. 

Ritrovare l’elasticità con i fanghi del Bacino Euganeo

Tra le problematiche più diffuse ci sono quelle di tipo osteoarticolare, legate a rigidità muscolari e affezioni dei tendini e delle cartilagini. Le cause di questi disturbi sono le più varie e includono lesioni traumatiche e molti altri tipi di fattori incluse le patologie degenerative come l’osteoartrite, l’artrite e l’osteoporosi.
Le terme di Abano mettono a disposizione un know how collaudato per trattare il mal di schiena e i fastidi muscolari e rappresentano una valida alternativa all’uso di farmaci antinfiammatori, cui spesso si ricorre nel tentativo di mitigare il dolore. La terapia naturale è incentrata sull’utilizzo dell’argilla termale del Bacino Euganeo che stimola la ricostruzione delle cartilagini remineralizzando i tessuti. I cicli di fanghi, generalmente articoli in 12 sedute o in due cicli di 6 sedute distanziati di 6 mesi, prevedono un trattamento giornaliero della durata di 20 minuti circa, completato da un bagno in acqua termale. Il momento più indicato per effettuare le terapie è la stagione primaverile, periodo in cui si assiste a un risveglio dell’organismo: è proprio qui che la fangoterapia può offrire i massimi benefici a livello psicofisico.

Abano Terme: balneoterapia e inalazioni

Le acque del Bacino Euganeo di Abano Terme sono un elisir di lunga vita efficace anche sotto forma di vapore. Le terapie inalatorie sono indicate per trattare i disturbi dell’apparato respiratorio e per apportare sollievo a gola, naso e orecchie. Chi ha subito un intervento o deve sottoporsi a riabilitazione post-traumatica può contare su trattamenti mirati per il recupero funzionale in acqua termale.

Ricca di sali e oligoelementi, l’acqua termale stimola i processi riparativi e massaggia il corpo migliorando l’irrorazione sanguigna. L’apporto di calore ai tessuti è stimolato anche dall’elevata temperatura dell’acqua che agevola i meccanismi antinfiammatori e aiuta a lenire le contratture. Muoversi in acqua è un ottimo rimedio per alleviare i disturbi circolatori come sottoporsi alla ginnastica vascolare con l’immersione alternata in acqua fredda e calda. Per ottenere il massimo beneficio è importante non prolungare eccessivamente l’immersione se la temperatura dell’acqua supera i 35° per non rischiare effetti collaterali legati all’eccessiva vasodilatazione.
È consigliabile, inoltre, idratarsi spesso durante l’esercizio in acqua e nelle fasi che lo precedono e lo seguono, possibilmente con acqua addizionata di oligoelementi e sali per compensare la sudorazione.