Barcellona

Barcellona, Consigliami Dove andare e cosa vedere

Cosa vedere a Barcellona, la capitale della Catalogna

Per vicinanza geografica e culturale, la Spagna è una delle mete preferite dai turisti italiani. Soprattutto per ciò che riguarda la capitale della Catalogna. Con tutti i meravigliosi angoli della città, è bene decidere forse con un certo anticipo cosa vedere a Barcellona, per potersi così programmare un itinerario da seguire ed essere sicuri di non perdersi niente.

Visitare Barcellona è come immergersi in un bagno di folclore locale unito e permeato da tradizioni non originarie della Spagna.

Barcellona, ecco cosa vedere

Se è in programma una vacanza nella capitale della Catalogna, prima di partire occorre sapere che non si può assolutamente tornare senza prima aver depennato dalla lista le seguenti cose da vedere a Barcellona.

Sagrada Família

Sagrada Familia BarcellonaLa basilica cattolica a opera di Antoni Gaudí, nonché uno dei monumenti più visitati di tutta la Spagna: ogni anno accoglie circa 3 milioni di visitatori. La chiesa ha richiesto, e richiede, un certo lavoro: tutt’oggi i lavori per la sua costruzione non sono stati conclusi e si prospetta il 2026 come probabile data per terminarne l’edificazione. L’edificio è uno dei simboli del modernismo catalano, un movimento artistico legato all’Art Nouveau, ma reso unico dal genio artistico di Gaudí.

Il Barrio Gotico

Il Barrio Gotico - BarcellonaTappa obbligata da scegliere per un viaggio lampo. Se la domanda è: cosa vedere a Barcellona in 3 giorni o in un weekend, la risposta è quella di perdersi nel Barrio Gotico. È la parte più antica della città, con un centro storico risalente all’età medievale circondato da un proliferare di edifici in stile gotico risalenti al 1300/1400. Al suo interno è racchiusa La Seu, ossia la cattedrale della città che al suo interno custodisce un giardino tropicale.

Parco Guell

Parco Guell - BarcellonaÈ la cosa da fare a Barcellona, senza se e senza ma. È il Parco Guell una delle immagini legate direttamente alla capitale catalana. È un parco pubblico ampio circa 17 ettari, progettato dal genio architettonico di Antoni Gaudí. Si trova su una collina da cui si può godere di un invidiabile panorama sulla città ed è arricchito e impreziosito dalle colorate e sinuose architetture di Gaudí.

Le ramblas

Le ramblas BarcellonaA Barcellona una cosa da vedere, o meglio da vivere, è un giro per le ramblas. È la strada che unisce il porto della città a plaça de Catalunya. È un brulicare di vita: artisti di strada, gente del posto, turisti, negozi ed edifici storici. È lì che si trova La Boqueria, uno dei mercati più antichi, frequentati e colorati della città ed è un piacere perdersi immersi dalle ricchissime esposizioni create dai mercanti.

Sempre lungo le ramblas, sorge lo storico Teatro dell’Opera (Il Liceu), punto di riferimento della cultura della città. Il giro va concluso con una sosta al Porto Vecchio della città, Port Vell.

Montjuic

Montjuic barcellonaÈ una collina che sovrasta e domina la città. È una di quelle cose da vedere a Barcellona capaci di togliere il fiato per la sua bellezza. Sul piccolo promontorio si trovano anche dei musei, tra i quali il Museu Nacional d’Art de Catalunya, dedicato all’arte catalana, e le gallerie d’arte posto proprio di fianco al museo.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Albania

Vacanze in Albania

Alla scoperta dell’Albania: consigli di viaggio, dove andare e cosa vedere L’Albania per diversi anni rimasta in ombra e poco considerata tra le mete da visitare per un viaggio, negli ultimi tempi si è invece trasformata in una meta must-have. Infatti, l’Albania ha davvero tantissimi luoghi unici da visitare, dalla bellezza delle sue coste e

Vacanze in Grecia

Vacanze in Grecia

Viaggio nella Grecia, culla della civiltà occidentale La sua civiltà ci ha sempre affascinato da quando, da ragazzini, l’abbiamo iniziata a studiare sui libri di storia. Oggi, la Grecia, continua ad essere al centro dei nostri interessi per motivi certamente legati alla ricerca delle nostre origini ma non solo. L’esperienza ellenica, infatti, ben si presta

Museo della 500

Il museo della 500

Il museo della 500: un luogo assolutamente da visitare Se sei in possesso di una Fiat 500, se ne vai orgoglioso, se pensi che questa sia una delle macchine più belle che la Fiat abbia mai messo in commercio, non possiamo che consigliarti di prestare una grande attenzione alla sua cura. Basta così poco infatti

Fabriano La città della carta

Fabriano, la Città della Carta: 3 musei da visitare assolutamente

Sono stati i cinesi ad aver inventato la carta, materiale questo che si è poi diffuso nel resto del mondo grazie alle popolazioni arabe. È a Fabriano però, cittadina dell’entroterra marchigiano, che la carta è stata trasformata sino a diventare il prodotto che tutti noi oggi conosciamo e che tutti noi siamo soliti utilizzare quotidianamente.

SALENTO

Salento, il tacco che fa più bella l’Italia

Non passerà mai di moda il tacco. La sua funzione è estetica, abbellire aumentando la statura e dando slancio al polpaccio. Questo principio non vale solo nell’abbigliamento e solo per le donne. Anche nel calcio il colpo di tacco è considerato una delle soluzioni più spettacolari che ci siano, sono in pochi i giocatori a