Copenaghen cosa vedere

Copenaghen cosa vedere, la capitale più ecologica d’Europa

Save on your hotel - www.hotelscombined.com

Copenaghen è non solo la capitale della Danimarca, ma è anche una delle città più verdi d’Europa, se non del mondo, grazie all’obiettivo raggiunto delle emissioni pari a zero. La capitale danese coniuga la tradizione all’innovazione, e non è breve la lista di cosa vedere a Copenaghen.

Cosa vedere a Copenaghen anche in 3 giorni soltanto

Ogni anno la capitale danese attira sempre più turisti, attratti dalla tranquillità e dal relax che si può godere in un luogo così calmo eppure così interessante allo stesso tempo. Senza prolungarsi oltre, ecco cosa vedere a Copenaghen.

I castelli di Copenaghen

Se c’è in Danimarca una cosa da vedere sono, senza dubbio, i castelli. Si può iniziare con Amalienborg, il complesso dove soggiorna la famiglia reale danese. È un complesso di 4 palazzi in stile Rococò, posti attorno a una piazza ottagonale al cui centro è collocato il monumento equestre del re Federico V.

Una cosa da vedere a Copenaghen anche in 3 giorni soltanto è poi il castello di Rosenborg. Si trova al centro della città ed è l’antica residenza dei monarchi danesi. Oggi al suo interno è ospitato il Danske Kongers Kronologiske Samling, ossia il Museo della Collezioni Reali Danesi, una collezione di gioielli e opere d’arte appartenuti alla nobiltà danese.
La fortezza fu edificata intorno al XVII secolo e rispecchia pienamente lo stile rinascimentale, inoltre, un lussureggiante giardino gli fa da cornice, rendendo il luogo molto suggestivo.
Infine, va ricordato che in Danimarca una cosa da vedere fuori da Copenaghen è il Castello di Kronborg. È la fortezza rinascimentale più importante di tutto il Nord Europa ed è proprio in questo luogo che William Shakespeare vi ambientò il suo dramma Amleto.

La Sirenetta di Copenaghen

Una cosa da vedere a Copenaghen in 3 giorni solo di viaggio è il simbolo della città stessa, ossia la famosa Sirenetta di Copenaghen. È una statua di bronzo adagiata su una roccia all’ingresso del porto della città. È lei la famosa protagonista della favola di Hans Christian Andersen e col tempo è diventata anche il simbolo di Copenaghen.

Giardini di Tivoli

Il famoso parco divertimenti di Copenaghen, risalente al 1843. Il parco è in verità un’enorme oasi verde dove vivono in libertà gli animali selvatici del luogo, il tutto in un ecosistema che, nonostante la presenza delle giostre, lascia intatta la tranquillità del giardino circostante. Le attrazioni ospitate nel parco sono, poi, di varia e diversa natura.

Da quelle più datate e dal gusto più retrò, a quelle invece più moderne e di ultima generazione. Una sosta obbligata fra le cose da vedere a Copenaghen, non tanto per il parco divertimenti in sé, quanto per la particolare aria che si respira in un luogo come questo.

Tivoli Copenaghen DanimarcaIl canale di Nyhavn

Nyhavn è l’antico porto della città che col tempo è diventato il più grande e il più lungo bar all’aperto della Scandinavia. Le coloratissime case affiancate una all’altra, sono rese ancora più suggestive dalle luci notturne che si riflettono nel mare sottostante. Lungo i moli, poi, è tutto un brulicare di baretti, ristoranti e luoghi dedicati allo svago. Una sosta obbligata in quel della capitale danese.