Budapest foto notturna

Cosa vedere a Budapest, la Parigi dell’Est

Save on your hotel - www.hotelscombined.com

Budapest, per via dei molti tratti in comune che ha con la capitale francese, viene definita la Parigi dell’Est. Se si dovesse scegliere cosa vedere a Budapest, potrebbe esser utile sapere che è molto apprezzata dai turisti di tutto il mondo per la bellezza e la varietà dei palazzi storici e dei monumenti cittadini.

Inoltre, l’economicità del luogo e la bontà del cibo, rendono semplicemente perfetta una vacanza nella capitale ungherese. Se anche si dispone di poco tempo per il proprio viaggetto, non c’è di che preoccuparsi, si può riuscire a fare un’ottima lista su Budapest e cosa vedere in 3 giorni, cibo incluso.

Budapest, cosa vedere anche se si ha poco tempo

Per la sua collocazione geografica, dove si trova Budapest il fiume Danubio taglia, o meglio unisce, la città. La capitale è infatti l’unione, tramite il Ponte delle Catene e altri 7 ponti, delle 3 città di Buda, Pest e Óbuda. Senza perdersi tra i 3 centri urbani di Budapest, ecco cosa vedere assolutamente nella capitale ungherese.

Castello di Buda

Meglio noto anche come Palazzo di Buda, è stato inserito nel 1987 tra i patrimoni dell’umanità dall’UNESCO. La sua edificazione affonda le radici intorno al 1300/1400 ed è uno dei monumenti più importanti per ciò che riguarda il barocco medievale. All’interno della costruzione sono inoltre ospitati il Museo Storico di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese.

Il Ponte delle Catene

Il più famoso ponte di Budapest, fa da cornice al Castello di Buda ed è il più antico ponte di tutta la città. All’epoca in cui fu costruito, 1839-1849, i due piloni centrali erano fra i più grandi al mondo. Quasi a mo’ di rito iniziatico verso il Castello di Buda, percorrere il Ponte delle Catene è un passaggio obbligato per chi si trova in viaggio a Budapest.

I musei di Budapest

Fra i principali musei vanno ricordati il Museo di Belle Arti, un vero tempio dell’arte. Il luogo vanta un’invidiabile collezione di dipinti che vanno dal Medioevo fino al Novecento, coprendo tutte le scuole pittoriche europee, al suo interno sono infatti conservate le tele firmate da artisti quali Giotto, Raffaello e Tiziano. Sempre in tema di musei, una cosa da visitare a Budapest è il Memento Park.

Quest’ultimo è un museo a cielo aperto: è un parco che ospita lungo i suoi sentieri le sculture e le opere risalenti all’epoca della dittatura comunista. È una degli obblighi fra le cose da visitare a Budapest, per non dimenticare (assieme alla Grande Sinagoga, monumento in memoria degli Ebrei uccisi).

Mercato Centrale e…cibo!

A Budapest una cosa da vedere se si vuole vivere la quotidianità della città è il Mercato Centrale. È il più grande e il più antico mercato di tutta la città, dove ci si può tuffare in uno spazio vasto 3 piani lungo i quali si trova di tutto. Lì nelle vicinanze, è obbligatorio fermarsi in uno dei ristoranti tipici ungheresi e, cosa da mangiare assolutamente a Budapest, è il famoso Goulash e, durante il Natale, il Kurtos Kalac.

Cosa vedere ancora a Budapest

Non c’è tanto una cosa specifica da vedere a Budapest quanto lo spirito di perdersi tra le strade e i vicoli, tra quelli della città moderna di Pest e quelli invece del quartiere antico di Buda.