Cosa vedere a Salerno

by ConsigliamiDove
11 views
Cosa Vedere a Salerno

Cosa vedere a Salerno

Salerno è una delle città di mare più conosciute d’Italia e occupa una posizione geografica privilegiata, che raccorda la Costiera Amalfitana e la Costiera cilentana.

È una delle province più grandi d’Italia e detiene il primato per quanto riguarda il territorio protetto dall’UNESCO, che si estende per circa il 60% della sua superficie, di oltre 200 chilometri di coste.

Se quindi vi state chiedendo cosa vedere a Salerno e dintorni, non temete, sarà l’ultimo dei vostri problemi!

La storia della città

Il centro storico conserva moltissime strutture e testimonianze provenienti dal periodo medioevale, quello in cui Salerno ha raggiunto il suo massimo splendore, e la struttura si mantiene per lo più intatta perché la nuova città e la parte moderna si sviluppano maggiormente nelle zone pianeggianti.

Una delle cose che non si possono non vedere a Salerno è l’impianto del sistema difensivo della città, che aveva come fulcro il castello di Arechi, una fortezza costruita per essere quasi del tutto inespugnabile e che nel corso degli anni non ha subito alcuna trasformazione, mantenendo il suo aspetto originale.

Il castello è l’ideale per chi ama godere di viste mozzafiato, perché offre un panorama stupendo della città e del Golfo di Salerno.

Non male anche il suo piccolo museo, situato all’interno.

Nel lato orientale invece è situato il forte La Carnale, una struttura adibita alla difesa il cui nome è dovuto al promontorio su cui sorge.

Se non sapete cosa vedere di Salerno in un solo giorno, il Duomo è sicuramente una delle scelte imperdibili, costruito dal principe normanno Roberto il Guiscardo, e intestato al patrono della città San Matteo.

Meritano una visita anche il museo provinciale e il museo diocesano, la Chiesa dell’Annunziata del 1500 con un campanile barocco del Sanfelice, e infine Piazza Flavio Gioia.

Il lungomare e la natura di Salerno

Salerno, oltre che alle magnifiche attrattive da vedere nel centro, gode di un esteso Lungomare, un luogo dove passeggiare piacevolmente soprattutto nelle ore serali e del crepuscolo.

È stato attrezzato con molti bar e ristoranti che caratterizzano la movida serale per chi ama notti di svago e ottima cucina, ricca di specialità tipiche a base di pesce.

Inoltre la città gode di ben 4 parchi principali e una rete di ville comunali che arricchiscono il verde e gli spazi naturali.

I più celebri sono i Giardini della Minerva, che svolgono un ruolo anche culturale vista l’area su cui si ergono, che in passato era adibita alla coltivazione di piante per i medici della scuola medica salernitana, da cui potevano trarre i principi attivi per produrre farmaci.

Infatti ancora oggi è possibile conoscere e scoprire specie vegetali di diversa provenienza tra le antiche aiuole.

Inoltre il Giardino della Minerva dispone di un’ottima tisaneria dove si possono assaporare infusi, aperitivi e pietanze tipiche.

Dove alloggiare a Salerno

Dopo aver scelto cosa vedere a Salerno, arriva il momento di scegliere dove alloggiare: non temete, l’accoglienza dei turisti è estremamente curata e di alto livello, grazie ai diversi hotel e da molti bed and breakfast e campeggi. Rimane solo l’imbarazzo della scelta.

 

Ti potrebbe interessare