Lago del Brasimone e Suviana

Per chi non fosse mai stato a visitare la stupenda regione di dell’Emilia Romania credo che Il Lago del Brasimone e il Lago di Suviana sia un buon inizio . Il laghi hanno origini artificiali , costruiti agli inizi del 1900 sono una meta molto ambita da migliaia di turisti all’anno . Si trovano  sull’appennino bolognese lungo il torrente Brasimone .Il bacini dei Laghi di Brasimone e Suviana  fanno parte del comune di Camugnao ed si trova all’interno  del parco regionale dei laghi Suviana e Barasimone . Le sue acque del lago di Brasimone alimentano la diga Le Scalere della centrale elettrica Santa Maria . Vicina ai laghi si trova Porretta, la città più grande del comprensorio del Corno alle Scale , essa è il capoluogo di questo scorcio di Appennino Emiliano e dispone di uno stabilimento specializzato nei principali trattamenti curativi, come le cure inalatorie, ma anche di molti hotel forniti di Spa al quanto  lussuosi. I laghi si trovano circondati da paesini medievali , alcuni abbandonati come il particolarissimo comune di Chiapparato , un borgo quasi del tutto abbandonato con case costruite con sassi che lo sovrastano dal monte Calvi . 

1.Cosa Vedere

LAGO DI SUVIANA

Meta estiva ricercata è il lago di Suviana , dove poter passare un week end o una domenica all’aria aperta di montagna , dove potersi sdraiare a prendere il sole e ,magari un bagno rinfrescante . Si trova a ottocento metri di altitudine quindi nei mesi più caldi avremo comunque un clima mite e piacevole , una buona alternativa al calore inquinato delle nostre città estive . Li troverete spiagge attrezzate per ogni confort in un’incantevole aerea di verde naturale. Si possono praticare sport nel pieno Relax come la Canoa e la Barca a vela e Windsurf  oppure per i più pigri un semplice pedalò .Altro sport molto frequentato nella zona è la pesca , dove migliaia di pescatori si riversano in zona per praticare la pesca alla trota , pesce che puntualmente viene ripopolato dalla gestione del bacino . Comunque nonostante le acque siano limpide e il clima favorevole per potersi fare un bel bagno è da sapere che la balneazione è vietata per motivi di sicurezza a causa della diga idroelettrica . Per chi volesse godere al pieno il luogo , c’è da sapere che sulle sponde del lago troviamo numerosi Bar , ristoranti e tavole calde , dove poter prendere un semplice gelato oppure mangiare in piena comodità . In zona vi sono numerose aree attrezzate con tavoli e panche in legno dove i camperisti accendono in fuoco per fare un barbecue per mangiare all’area aperta . Una volta che vi troverete li , perché non fare un salto nelle limitrofe città di Bargi e Stagno , due borghi che spiccano dall’alto del lago . A Bargi troverete un stupenda chiesa monumentale che si erige in solitaria dall’alto su una collinetta , visibile a chilometri di distanza . Da qui potrete scattare stupende foto panoramiche e ammirare la grande chiesa che padroneggia sul territorio .  Invece il borgo di Stagno e formato da un piccolo agglomerato di case che circondano il Castello Medievale , luogo i cui i duchi e signori di Stagno regnavano sulle loro terre .  Per gli appassionati di trekking si possono fare stupende camminante lungo le sponde del lago , che offre sentieri sterrati segnalati dal C.A.I. , che vi permetteranno in poche ore di fare il giro completo del lago .

 

2. Le Terme

PORRETTA TERME

Chi si dovesse recare per una visita ai Laghi di Suviana e Brasimone , da non escludere una visita alle terme di Porretta , la città più grande del Corno alle Scale che risulta essere ben  fornita di SPA ed  hotel di lusso ben  attrezzati per un piacevole Week-end di totale relax , con i loro molteplici trattamenti curativi  . Porretta Terme e poco distante dal Lago di Suviana è facilmente raggiungibile , il suo centro termale si avvale dello sfruttamento delle acque termali delle sorgenti sulfuree e salsobromoiodica utilizzate per la cura del corpo . Entrambe le acque hanno un’elevato concentrazione di minerali ed elementi per un’ottimale funzionamento del nostro organismo . L’uso prevalente di queste acque viene fatto per il ripristino del nostro sistema respiratorio e del sistema vascolare periferico .

4.Oasi Protetta

LAGO DI BRASIMONE

Il lago di Suviana e Brasimone nel 1995 sono state nominate Oasi Protette  dell’appennino bolognese , con specchi d’acqua circondate da una flora vivace dalle sponde sempre verdeggianti . Il territorio del parco ha assunto negli anni un’interesse comunitario con i suoi 3833 ettari di terra lussureggianti con folte porzioni di bosco caratterizzate da alberi di rovere , Frassino , pino ,abete rosso e castagno che rendono la flora del luogo ricca e diversificata con un’altrettante fauna mista tra cervi ,caprioli cinghiali e daini . Il lago di Suviana ha una capacità di 46 milioni di metri cubi d’acqua ,creato con una diga alta più di 90 metri costruita negli fine anni ’20 inizio ’30 . Questo lago rappresenta il bacino d’acqua più grande dell’Emilia Romagna .

 

3. Come arrivare

COME ARRIVARE

Si percorre la Strada Statale 64 Porrettana , il collegamento tra Pistoia e Bologna  . Viaggio da affrontare sia in macchina che in treno .Per chi procede da Pistoia prendere direzione Pavana per chi procede da Bologna direzione ponte alla Venturina . Per chi dovesse arrivare da Bologna basta imboccare A1 e prendere l’uscita Pian del Voglio attraversare Castigione dei Poploli  in direzione Castel di Casio e Suviana . Da Firenze è consigliabile prendere il treno direzione Bologna , e scendere alla stazione di Castiglione dei Popoli . Esiste anche un servizio autobus molto comodo con orari molto flessibili , da accertarsi sui siti ufficiali delle varie compagnie .

 

10.  Cosa mangiare

TAGLIATELLE AL SUGO DI CINGHIALE

Secondo TripAdvisor esistono molteplici locali dove poter mangiare bene ed in modo genuino , quasi tutti ristoranti , taverne e locande da 4.5 punti su 5 . Luoghi dove mangiare formaggi di ottima fattura e stagionatura , di capra e non . Altro piatto molto usato nella zona è il tagliere di salumi ,( salumi di selvaggina come corpaccio di Cervo )  tutti molto saporiti . Piatto forte della zona direi la grigliata mista di carni , tutte carni genuine morbide dal sapore unico di un tempo . Non mancano le carni in umido ,come il Cinghiale in umido la cui preparazione non è molto semplice in quanto richiede parecchie ore di preparazione  . Il cinghiale rimane a macerare nel vino con gli odori per almeno 12 ore poi rosolato in un soffritto di cipolla ed infine fatto cuocere nel sugo per almeno 4 ore .  Anche i primi non mancano , le famosissime tagliatelle al ragù di lepre e Tagliatelle di Cinghiale , facilmente reperibili in quasi tutti i ristoranti . Altro primo sono gli strozzapreti alla Boscaiola . Essendo una zona frequentata dagli amanti della natura e di conseguenza da campeggiatori e camperisti i prezzi della zona si mantengono più tosto bassi e alla portata di tutti  . A seconda delle portate il prezzo medio , comunque  , si aggira sui 15 / 20 Euro a testa .

 

5.Cose da sapere

Interessate e curioso sapere che durante i periodi di siccità , il lago di Suviana permette il riaffioro delle frazioni fantasma di Caselluccia , le Serre e Molino Righetti , che furono inondate alla creazione del bacino . Qualche volta si scorge il campanile della chiesa a memoria del vecchio abitato . Per chi volesse recarsi in questa stupenda oasi di verde  è consigliabile andare nei mesi primaverili o estivi , per godersi a pieno lo splendore di queste affascinati terre . Si consiglia di soggiornarvi almeno un week end per non affaticarvi troppo e rilassarvi a pieno . Ricordatevi che la balneazione e vietata per motivi di sicurezza anche se troverete qualcuno che si diletta a tuffarsi in queste acque rinfrescanti .

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Albania

Vacanze in Albania

Alla scoperta dell’Albania: consigli di viaggio, dove andare e cosa vedere L’Albania per diversi anni rimasta in ombra e poco considerata tra le mete da visitare per un viaggio, negli ultimi tempi si è invece trasformata in una meta must-have. Infatti, l’Albania ha davvero tantissimi luoghi unici da visitare, dalla bellezza delle sue coste e

Vacanze in Grecia

Vacanze in Grecia

Viaggio nella Grecia, culla della civiltà occidentale La sua civiltà ci ha sempre affascinato da quando, da ragazzini, l’abbiamo iniziata a studiare sui libri di storia. Oggi, la Grecia, continua ad essere al centro dei nostri interessi per motivi certamente legati alla ricerca delle nostre origini ma non solo. L’esperienza ellenica, infatti, ben si presta

Museo della 500

Il museo della 500

Il museo della 500: un luogo assolutamente da visitare Se sei in possesso di una Fiat 500, se ne vai orgoglioso, se pensi che questa sia una delle macchine più belle che la Fiat abbia mai messo in commercio, non possiamo che consigliarti di prestare una grande attenzione alla sua cura. Basta così poco infatti

Fabriano La città della carta

Fabriano, la Città della Carta: 3 musei da visitare assolutamente

Sono stati i cinesi ad aver inventato la carta, materiale questo che si è poi diffuso nel resto del mondo grazie alle popolazioni arabe. È a Fabriano però, cittadina dell’entroterra marchigiano, che la carta è stata trasformata sino a diventare il prodotto che tutti noi oggi conosciamo e che tutti noi siamo soliti utilizzare quotidianamente.

SALENTO

Salento, il tacco che fa più bella l’Italia

Non passerà mai di moda il tacco. La sua funzione è estetica, abbellire aumentando la statura e dando slancio al polpaccio. Questo principio non vale solo nell’abbigliamento e solo per le donne. Anche nel calcio il colpo di tacco è considerato una delle soluzioni più spettacolari che ci siano, sono in pochi i giocatori a