Borgo di Pitigliano

Pitigliano, cosa vedere e cosa fare

Borgo di Pitigliano, sospeso tra terra e cielo

Il Borgo di Pitigliano, che si trova in Toscana, è un luogo incantato dove di notte il paese dà l’impressione di essere sospeso tra terra e cielo. Il tufo, che costituisce le case del centro storico e le mura, è l’indiscusso protagonista di questo antico borgo delle colline toscane. Gli archi, le scale, i numerosi vicoli, i balconi fioriti e la quiete rendono Pitigliano uno dei borghi più amati al mondo. Il Borgo di Pitigliano, dove scavata nel tufo sorge anche la Sinagoga del Getto Ebraico, è anche luogo storico di tolleranza e fratellanza che negli anni gli hanno dato l’appellativo di “la piccola Gerusalemme“.  Il Palazzo Fortezza Orsini, l’acquedotto Mediceo, il centro storico, la cattedrale e il ghetto Ebraico sono alcune delle bellezze che potrete ammirare in questo meraviglioso borgo italiano.

Il centro storico

borgo di Pirignano - vicoli del centro storico
borgo di Pirignano – vicoli del centro storico

Il centro storico di Pitigliano,circondato ed attraversato da circa 60 vicoli, visti la sua conservazione e la sua bellezza sono l’esempio per tutti di come si ama il proprio territorio. Portali, scalette in pietra, stemmi antichi e piante in fiore danno la sensazione di essere in un luogo medioevale dove il tempo si è fermato. Alcune delle numerose botteghe del centro storico, che vendono prodotti tipici, danno accesso alla Pitigliano dei cunicoli sotterranei e delle gallerie scavate nel tufo utilizzate nella storia come rifugi. Nel centro storico ritroviamo anche il Ghetto Ebraico che merita di sicuro una visita.

Ghetto Ebraico

borgo di Pirignano - ghetto ebraico
borgo di Pirignano – ghetto ebraico

Il Ghetto Ebraico, che si trova nel centro storico di Pitigliano, sancisce la fratellanza tra cristinani ed ebrei. Potigniano infatti, detta anche la “piccola Gerusalemme“, era uno dei pochi borghi a non disciminare ma ad accogliere gli ebrei. Nel Ghetto Ebraico troviamo la Sinagoga, il più importante lascito della comunita ebraica, dove al suo interno possiamo ammirare reperti unici sia come bellezza che come consevazione. Ad esempio gli arredi sacri, che risalgono al XVI ed al XVII secolo, oppure i numerosi lampadari, con decorazioni e scritte bibliche.

Palazzo Fortezza Orsini

borgo di Pirignano - palazzo Fortezza Orsini
borgo di Pirignano – palazzo Fortezza Orsini

Il Palazzo Fortezza Orsini, che domina il centro cittadino di Pitigliano, fù dimora dei conti Orsini. Oggi il palazzo ospita al suo interno il Museo Diocesano di Arte Sacra, il Museo Civico Archeologico, il Museo di Palazzo Orsini e la Biblioteca dell’Archivio Storico.

Acquedotto Mediceo

borgo di Pirignano - acquedotto mediceo
borgo di Pirignano – acquedotto mediceo

Una delle prime cose che si notano a Pitigliano sono i due giganteschi archi appoggiati su un’imponente pilastro e collegati a tredici archi più piccoli dell’acquesdotto Mediceo. L’Acquesdotto Mediceo di Pitigliano, che fù fortemente voluta dalla famiglia dei Medici, alimenta tre fontane di cui la più bella è sicuramente la Fontana dalle sette Cannelle, formata da cinque arcate con altrattanti pinnacoli.

Cattedrale di Pitigliano

Borgo di Pitigliano - Cattedrale
Borgo di Pitigliano – Cattedrale

La Cattedrale di Pitigliano, in onore dei Santi Pietro e Paolo, ha una meravigliosa facciata settecentesca fiancheggiata dalla torre campanaria. Essendo l’interno in pieno stile barocco settentesco possiamo ritrovare gli stucchi e grandi tele caratterictiche dell’epoca. Da ammirare appena entrati, sulla sinistra, una “Madonna del Rosario” di Francesco Vanni risalente al 1609.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Andalo

Andalo: i migliori consigli su attrazioni e cose da vedere Non tutti sono amanti del mare o, quanto meno, non sempre l’abbronzatura e l’acqua salata rappresentano l’unica possibilità vacanziera. Per molte persone, infatti, rifugiarsi nella frescura della montagna, godendo dell’aria incontaminata e della natura suggestiva dei boschi o delle alture più adrenaliniche, rappresenta puro relax.

Isole Egadi

Isole Egadi: ecco cosa fare e i migliori consigli per visitarle La Sicilia è una meta vacanziera estiva gettonatissima, ma il divertimento non si limita all’isola principale. Quelle minori, infatti, sono delle piccole gemme circondate dal mare che offrono spiagge da sogno e possibilità di relax esclusive. Tra queste, spiccano le Egadi, un vero fiore

Malaga, i nostri consigli

6 cose da fare a Malaga in Spagna Visitare Malaga Malaga, in Spagna, è una delle città più visitate d’Europa e, grazie alle sue spiagge e agli ottimi collegamenti, è anche il luogo ideale per un weekend di vacanza. È facile raggiungerla in aereo da molte destinazioni europee. Una volta arrivati, potrete godervi la vivace

St. Moritz

5 cose da fare a St. Moritz in Svizzera Visitare St. Moritz i consigli per visitarla Situata nella regione dell’Engadina, in Svizzera, St. Moritz è una delle località di sport invernali più famose al mondo. Negli ultimi cento anni è cresciuta fino a diventare una città con meno di 20.000 abitanti. Tuttavia, la sua popolarità

Lapponia

Le 6 migliori cose da fare in Lapponia, Finlandia Se volete visitare una terra di neve, foreste, laghi e renne, la Lapponia è il posto giusto. Questa regione settentrionale della Finlandia è nota anche come la terra del sole di mezzanotte, perché è abbastanza vicina al Polo Nord da non avere quasi nessun periodo di