Siem Reap

Siem Reap

Siem Reap : itinerario completo della città

La Cambogia è oggi un’importante meta turistica. Siem Reap è una meta famosa soprattutto per i suoi bellissimi templi e per le architetture che spingono ogni anno un gran numero di turisti a far visita alla città. In realtà, però, c’è molto altro da vedere a Siem Reap.

Questa bellissima località si è oggi affermato come il polo principale della Cambogia, ma anche come un luogo di grande interesse storico e culturale. Qui infatti avrete modo di concedervi qualche momento di relax in bellissimi centri benessere, fare shopping in caratteristici negozi o organizzare e prendere parte a tour locali che prendono in analisi ogni aspetto del posto.

I templi di Angkor sono sicuramente la più importante attrazione della città. Queste costruzioni sono particolarmente suggestive e vanno sicuramente inserite all’interno del vostro itinerario.

Tuttavia, come dicevamo prima sono tante altre le bellezze di Siem Reap.

Nell’articolo di oggi vi riassumiamo in poche righe tutto quello c’è da sapere sulla città.

Storia di Siem Reap

L’espressione Siem Reap, nella lingua cambogiana, vuol dire sconfitta del Siam. Nel XVI secolo infatti la città fu teatro di feroci battaglie, combattute contro gli eserciti siamesi provenienti dalla Thailandia. Siem Reap infatti svolse un compito importantissimo all’ epoca, un periodo storico di cui conserva ancora le testimonianze. Furono le spedizioni archeologiche francesi a portare la città all’ attenzione turistica. La dittatura dei khmer rossi segnò profondamente il territorio, che si ritrovò a dover gestire un’importante crisi. Oggi invece Siem Reap è una cittadina molto graziosa e di grande interesse culturale.

Cosa da vedere e cose da fare a Siem Reap

Centro storico di Siem Reap

Centro di Siem Reap
Centro di Siem Reap

Wat Damnak

Il Wat Damnak (vedi posizione su mappa è un’attrazione da visitare che si trova nel centro di Siem Reap. Anticamente questo luogo era la residenza reale, oggi, invece, ospita un’istituzione che si occupa di promuovere lo studio della cultura khmer.

Wat Bo

Il Wat Bo (vedi posizione su mappa) è uno dei palazzi più antichi. Al suo interno troverete dipinti murali ben conservati che risalgono al 19° secolo.

Wat Preah Prom Rath

Il Wat Prea Prom Rath (vedi posizione su mappa) è una pagoda che è situata nei prezzi del vecchio mercato di Siem Reap. Fu edificata nel 1915. All’ interno vi sono dipinti murali colorati.

Spettacolo del circo cambogiano “Phare, the Cambodian Circus”

Un’esperienza non perdere se giungere a Siem Reap è lo spettacolo del circo cambogiano “ Phare, the Cambodian Circus ”. Lo spettacolo si svolge di sera e sicuramente vi permetterà di trascorrere una serata divertente a Siem Reap. Questo spettacolo è nato oltre 20 anni fa quando 9 bambini sopravvissuti ai Khmer Rossi, senza famiglia e digiuni, grazie all’ aiuto di un insegnate trovarono il modo per sopravvivere. Da quel momento il circo è diventata un’attrazione nota in tutto il mondo.

Visita al Mercato Notturno

Giunti a Siem Reap dovrete fare una visita al Mercato Notturno. Si tratta di un luogo in cui è possibile fare shopping a costi bassi. Qui troverete oltre 200 negozi, realizzati in bamb dove potrete acquistare souvenir, vestiti, prodotti tipici del luogo e trovare anche associazioni non governative.

Night Maketin, Psar Chaa

Altro posto da visitare a Siem Real è il Psar Chaa, si tratta di un antichissimo mercato cittadino dove troverete negozi di frutta e verdura ma anche oggetti  per la casa e di artigianato.

Musei e templi di Siem Reap

Musei e templi di Siem Reap
Musei e templi di Siem Reap

Angkor

Angkor (vedi posizione su mappa) è un suggestivo e grandioso sito archeologico della Cambogia situato a circa 6 km da Siem Reap. Si. L’area maggiormente visitata si estende per circa 15 km, anche se comunque l’intero parco archeologico si estende per 400 chilometri quadrati. All’ interno di Angkor vi sono centinaia di templi buddisti e induisti , ma di molti restano solo rovine. I templi fu famosi sono stati ristrutturati e ripuliti. Il tempo più noto è quello di Angkor Wat, reputato il più grande edificio religioso del mondo.  I templi più antichi sono realizzati con mattoni. Questi mattoni venivano decorati con dipinti colorati. Gli abitanti prediligevano soprattutto il rosso, il bianco e l’oro. Lo stucco che utilizzavano era composto da calce ottenuta da sabbia , da conchiglie, da argilla e la leganti vegetali. Si tratta di un sito archeologico che vale assolutamente la pena vedere almeno una volta nella propria vita.

All’ interno del sito archeologico vi sono:

Angkor Wat

Angkor Wat (vedi posizione su mappa) , che significa “ Tempio della città ” è il tempio più grande del mondo. E’ un tempio khmer che si trova all’ interno del sito archeologico di Angkor in Cambogia. La sua costruzione risale al 12° secolo. In origine era un tempio indù e nei secoli successivi fu trasformato in tempo buddista. E’ il tempo che è stato meglio conservato. Rappresenta inoltre il simbolo della Cambogia.

Angkor Thom

Angkor Thom (vedi posizione su mappa) è il nome che viene utilizzato per indicare l’ultima capitale dell’Impero Khmer. In questa zona vi sono templi e rovine di antichi edifici distanti tra loro. Per visitarli è consigliabile spostarvi con un tuk tuk , ovvero un taxi a tre ruote molto utilizzato in Cambogia. Al centro della città vi è il suggestivo tempo – montagna del Bayon.

Ta Prohm

Ta Prohm (vedi posizione su mappa) è un’altra sito da vedere. E’ un tempio che si trova ad Angkok che fu costruito nel 12° secolo. E’ considerato uno dei tempi più visitatori di Angkor. Si tratta di un monastero costituto da circa 600 stanze. Qui sono state girate le scene del film ed anche del videogioco Tomb Raider.

Cambodian Landmine Museum

Cambogian Landmine Museum (vedi posizione su mappa), in italiano Museo cambogiano delle mine antiuomo è un importante museo che si trova in Cambogia a circa 25 km da Siem Reap. La Cambogia è stato uno dei paesi più minati al mondo a causa dei numerosi conflitti, guerre civili e regimi molto brutali. Milioni di mine sono state bonificate ma c’è ancora molto lavoro da svolgere. Lo scopo di questo museo è quello di educare i visitatori sull’importanza di eliminare le mine antiuomo in questo Stato.

Maggiori informazioni: http://www.cambodialandminemuseum.org/

Cosa mangiare a Siem Reap

La cucina cambogiana regala delle belle sorprese. Sono molte le pietanze che sapranno piacevolmente colpirvi durante il vostro soggiorno. Tanto per cominciare, facciamo una menzione alla frutta fresca, di cui la gastronomia locale si serve per fantasiose creazioni culinarie.

Il bello di visitare un posto lontano è anche quello di incontrare prodotti sconosciuti, che non riescono ad arrivare nelle nostre case. Grazie alla globalizzazione, infatti, oggi riusciamo facilmente ad esportare piatti e specialità in quasi ogni parte del mondo. Da questo processo di ‘baratto culinario’ – grazie al quale l’America riesce ad ereditare la pizza o l’Italia il couscous – viene spesso esclusa la frutta.

Una specialità che vi suggeriamo di provare, specie come antipasto, sono gli involtini primavera abbinati al sapore dei peperoni ripieni. Anche il peperone, a proposito, è un prodotto che merita attenzione: recandosi al mercato se ne possono trovare di diverse tipologie.

Da italiani sarete sicuramente felici alla notizia che in Cambogia non manca mai il pane: il suo passato da colonia francese ha infatti consolidato l’usanza di portare in tavola sempre una buona pagnotta o una baguette.

Anche carne e pesce sono qui molto graditi. In particolare viene molto apprezzato il FishAmok, ossia un pesce che viene cotto al vapore e insaporito con salsa di cocco e foglie di banane.

Se invece preferite la carne potete provare i LokLak, delle deliziose polpettine preparate con sugo, cipolle e uova.

Molto buoni anche i noodles, che qui vengono realizzati con olio e limone.

Dove dormire a Siem Reap

La città di Siem Reap ha diversi quartieri, ognuno con una propria anima. Vi sono quartieri per i giovani e quartieri pittoreschi. Qui potrete scegliere di vivere la vacanza che preferite. Ma quale tipologia di vacanza sognate? Preferite divertirvi la sera? Siete appassionati di storia? Volete alloggiare nei pressi del sito archeologico di Angkor? Prima di partire per Siem Reap dovete scegliere il vostro alloggio. Non avrete grossi problemi di prenotazione se non viaggiate in questo luogo nei periodi massima affluenza, ovvero nei periodi in cui si svolgono le feste locali o il capodanno cinese. Di seguito indichiamo quali sono le zone più apprezzati da turistici.

Old French Quarter

Il centro storico della città di Siem Reap vi farà innamorare. Qui troverete residente eleganti che risalgono all’epoca coloniale realizzate in stile francese. In quest’area predomina un’atmosfera romantica. Questa zona è ricca di attrazioni, come la Residenza Reale, i meravigliosi giardini del suo palazzo, musei, gallerie d’arte ma anche ristoranti, pub e discoteche.

L’area dell’Angkok Night Market

Uno dei principali luoghi di interesse di Siem Reap è l’ Angkok Market. Si tratta di un centro storico molto vivace caratterizzato da negozi tipici del luogo, centri benessere, locali notturni e centri di yoga. Questo è il cuore della movida notturna. Se siete giovani e desiderate uscire la sera alloggiate in questo quartiere.

Charles de Gaulle Boulevard

Charles de Gaulle Boulevard è una zona che collega il centro di Siem Reap al sito archeologico di Angkok. Qui vi sono numerosi hotel di lusso, ristoranti e bar. La zona è molto tranquilla ma sicuramente più costosa rispetto alle altre zone. Anche di sera è molto movimentata, vengono organizzati concerti e spettacoli teatrali.

Siem Reap Riverside

Questa località si trova nei pressi del tempio Wat Bo. Qui il paesaggi è circondato da aree verdi. Vi sono sia hotel di lusso che ostelli. La posizione è davvero strategica perché vi consentirà di raggiungere il centro della città in pochi minuti. La vita notturna è tranquilla e non vi sono molti divertimenti. E’ indicata per le famiglie con i bambini oppure per le coppie in cerca di relax.

Come arrivare a Siem Reap

Come arrivare a Siem Reap
Come arrivare a Siem Reap

Avete pianificato il vostro viaggio a Siem Reap ? Sapete già come raggiungere la città? Vediamo insieme in che modo  è possibile raggiungere Siem Reap. La città può essere raggiunta con l’ aereo, con un autobus e con una barca.

Raggiungere Siem Reap con l’aereo

Considerando la notevole importante del sito archeologico di Angkor, la città di Siem Riep dispone di un aeroporto collegato alle principali città dell’Asia Orientale e Asia Meridionale. L’ Aeroporto Internazionale di Siem Reap (vedi posizione su mappa) dista circa dalla città. Chi proviene dall’ Europa può fare scalo all’ aeroporto di Bankok e Singapore. Altre soluzioni, ma meno economiche, sono lo scaldo all’ Aeroporto di Pechino, Hong Kong e Shangai. Atterrati all’ Aeroporto di Siem Reap potrete raggiungere il centro città  con un taxi. L’Aeroporto dista circa 10 km.

Per ricevere maggiori informazioni consulta il sito web  https://rep.cambodia-airports.aero/

Raggiungere Siem Reap con un autobus

Anche con un autobus è possibile raggiungere Siem Reap, partendo dalla capitale della Cambogia, dal Vientnam e dalla Tailandia. Vi sono autobus che partono dalla città di Bangkok, presso la stazione di Ekkamai, e giungono a Siem Reap in circa 12 ore di viaggio. Solitamente gli autobus partono la mattina dalle ore 7.00 alle ore 9.00. Vi sono anche autobus che partono da Phnom Penh che raggiungono Siem Reap in circa 7 ore e autobus che partono da Ho Chi Minh e giungono a Siem Reap in circa 14 ore.

Raggiungere Siem Reap con la barca

Un altro modo per raggiungere questa città è quello di navigare attraverso il lago Tonle Sap. Bisogna prendere la barca che parte da Battambang. La durata del viaggio è di circa 8 ore.

Come muoversi a Siem Reap

Come muoversi a Siem Reap
Come muoversi a Siem Reap

La città di Siem Reap può essere visitata a piedi o in bicicletta.  Tutte le attrazioni principali, infatti si trovano vicine tra loro  fatta eccezione per il celebre sito archeologico di Angkok che si trova poco distante dal centro, ma facilmente raggiungibile in taxi o moto-taxi. Si tratta dei principali modo più comodi ed economici che permettono fare spostamenti in tempi rapidi. E’ sconsigliato noleggiare un auto a Siem Reap, ma è anche sconsigliato noleggiarla in tutta la Cambogia. Il motivo è dovuto da fatto che in Cambogia non esiste l’assicurazione e in caso di incidenti i danni sono a carico del conducente. Se proprio volete viaggiare con un auto, consigliamo di noleggiare un auto con un autista presso alcune agenzie private.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Andalo

Andalo: i migliori consigli su attrazioni e cose da vedere Non tutti sono amanti del mare o, quanto meno, non sempre l’abbronzatura e l’acqua salata rappresentano l’unica possibilità vacanziera. Per molte persone, infatti, rifugiarsi nella frescura della montagna, godendo dell’aria incontaminata e della natura suggestiva dei boschi o delle alture più adrenaliniche, rappresenta puro relax.

Isole Egadi

Isole Egadi: ecco cosa fare e i migliori consigli per visitarle La Sicilia è una meta vacanziera estiva gettonatissima, ma il divertimento non si limita all’isola principale. Quelle minori, infatti, sono delle piccole gemme circondate dal mare che offrono spiagge da sogno e possibilità di relax esclusive. Tra queste, spiccano le Egadi, un vero fiore

Malaga, i nostri consigli

6 cose da fare a Malaga in Spagna Visitare Malaga Malaga, in Spagna, è una delle città più visitate d’Europa e, grazie alle sue spiagge e agli ottimi collegamenti, è anche il luogo ideale per un weekend di vacanza. È facile raggiungerla in aereo da molte destinazioni europee. Una volta arrivati, potrete godervi la vivace

St. Moritz

5 cose da fare a St. Moritz in Svizzera Visitare St. Moritz i consigli per visitarla Situata nella regione dell’Engadina, in Svizzera, St. Moritz è una delle località di sport invernali più famose al mondo. Negli ultimi cento anni è cresciuta fino a diventare una città con meno di 20.000 abitanti. Tuttavia, la sua popolarità

Lapponia

Le 6 migliori cose da fare in Lapponia, Finlandia Se volete visitare una terra di neve, foreste, laghi e renne, la Lapponia è il posto giusto. Questa regione settentrionale della Finlandia è nota anche come la terra del sole di mezzanotte, perché è abbastanza vicina al Polo Nord da non avere quasi nessun periodo di