Vasto

Vasto

Vasto: itinerario completo della città

L’Abruzzo è una regione ricca di bellezze che spaziano dalla montagna al mare passando per le campagne. Sulla sua costa sud, in provincia di Chieti, si trova Vasto, una cittadina ricca di bellezze suddivisa in due zone: Vasto Vecchia, il centro antico, che si trova su un promontorio al di sopra del livello del mare di 144 metri, e Vasto Marina, la sua località di mare, insignita diverse volte per la limpidezza delle sue acque con la Bandiera Blu. Il lato nord della baia, quello in direzione Pescara, è caratterizzato da scogliere, calette e il porto tutto incorniciato dai monti della Majella. Un’altra cosa da ammirare è la costa dei Trabocchi, delle antiche macchine da pesca costruite su dei piloni di legno e incastonate nelle rocce. Da questi pali sbucano delle enormi braccia che sostengono le reti utilizzate per la pesca, il tutto posato su delle grandi piattaforme di legno. I trabocchi sono diventati col tempo delle attrazioni turistiche, dove è possibile gustare il pescato del giorno accompagnato da un ottimo bicchiere di vino e le onde in sottofondo.

Vasto è una cittadina che offre tante cose per tutte le esigenze: i vostri bambini potranno scegliere tra i numerosi lidi attrezzati, le piste ciclabili, i parchi acquatici e i giardini. Per gli appassionati del selvaggio e della natura, vi sono numerosi percorsi da fare a piedi, nonché scalate immerse nel verde dalle quali si potrà godere di una vista incredibile di tutto il golfo di Vasto.

Trabocchi di Vasto
Trabocchi di Vasto

La storia di Vasto

Vasto, dice la leggenda, che stata fondata da Diomede durante il suo viaggio in Italia intorno al 1179 A.C. .Tuttavia, i primi cenni storici si ebbero dagli scritti di Tito Livio, Strabone e Plinio il Vecchio.

Non nasce come una città ma come un gruppo di villaggi sul litorale adriatico, abitati sin fino al XVI secolo, così come testimoniano i reperti trovati a Punta Penna, Buca e Punta Aderci. La cittadella vera e propria nasce circa nel VII secolo con l’arrivo degli osco-umbri i quali diedero come nome Histonion. In epoca augustea, “Histonion” era descritta come un covo di pirati più che un villaggio e in seguito, dopo la conquista da parte dell’impero romano, venne chiamata “Histonium” e venne resa il secondo porto più importante di tutto il popolo frentano. Nel medioevo, invece, venne saccheggiata molte volte dai Barbari per poi essere occupata dai Franchi di Aimone di Dodona e distrutta all’inizio dell’800. La città venne poi ricostruita sopra le rovine antiche con l’aggiunta di cose nuove come il Guasto di Giasone e il forte militare noto oggi come il Castello Caldoresco. Durante il Regno di Napoli, Vasto divenne un importantissimo presidio militare mentre, con la formazione dell’Unità d’Italia, vennero instaurate le ferrovie, vennero modernizzate le strade e i monumenti che al giorno d’oggi rendono Vasto un luogo bello da visitare.

Cose da vedere e cose da fare a Vasto

Centro storico di Vasto

Centro storico di Vasto
Centro storico di Vasto

Piazza Rossetti

Piazza Rossetti (vedi posizione su mappa) è il centro della città. E’ la piazza principale della città dove si riuniscono tutte gli abitanti del luogo. Al centro della piazza vi è un monumento che è stato dedicato a Gabriele Rossetti, noto anche come il Tirteo d’Italia, poeta risorgimentale.

Per ricevere maggiori informazioni sugli eventi che si svolgono ogni mese in Piazza Rossetti consultate il sito web http://www.piazzarossetti.it/

Castello Caldoresco

Il Castello Caldoresco (vedi posizione su mappa) è un maestoso castello che fu costruito nel 1427. Esso è situato su di un promontorio che domina la costa. Non è visitabile ma sicuramente vale la pena vederlo da fuori.  Il castello si presenta con torri dalla forma cilindrica e con decorazioni arcaiche. Una faccia si presente ancora oggi con delle strutture originali.

Palazzo d’Avalos

Il Palazzo d’ Avalos di Vasto (vedi posizione su mappa) è un palazzo che si trova nella città costruito nel 17° secolo. Al suo interno vi è un cortile suggestivo e da qui è possibile ammirare uno scenario mozzafiato.

Il palazzo ospita i musei civici di Vasto e la pinacoteca.

Musei di palazzo d’ Avalos

I Musei di Palazzo d’ Avalos (vedi posizione su mappa) si trova nel Palazzo d’ Avalos nella città di Vasto. I musei possono essere suddivisi in Museo Archeologico, Museo del costume e Pinacoteca.

Museo Archeologico

Il Museo Archeologico fu fondato nel 1849 su richiesta del sindaco Pietro Muzii. Inizialmente fu ospitato nel palazzo comunale e nel 1859 fu spostato nell’ex convento di San Francesco. Nel 1956 venne chiuso a causa di una frana. Nel 1995 fu riaperto e vi sono stati aggiunti nuovi reperti. E’ possibile vedere opere risalenti all’età del ferro fino ad arrivare al 1° secolo a.C. Non mancano elementi risalenti all’età imperiale e resti della necropoli della città romana.

Pinacoteca

La Pinacoteca fu fondata nel 1849.  Al suo interno troviamo opere di importanti artisti italiani e stranieri come la Veduta di Vasto di Gabriele Smargiassi, il Paesaggio di Paul Brill, la Vista del Serraglio di Filippo Palizzi, il Panorama di Sorrento di Nicola Palizzi.

Il Museo del costume antico

Il Museo del costume antico fu fondato nel 1995 in seguito alla richiesta effettuata dalla Fondazione Lions Club . Al suo interno troviamo una sala dedicata al costume variopinto di una merlettaia, un’altra sala dove vi sono tre costumi – di una donna, di un uomo, di un bambino – che risalgono all’ 800, e in un’altra sala ancora troviamo vestiti appartenuti alle famiglie ricche della città di Vasto.

Maggiori informazioni: http://www.museipalazzodavalos.it/

Costa dei Trabocchi a Vasto

Se visitate Vasto non potete non visitare i meravigliosi trabocchi. Si tratta di costruzioni in legno tipiche dell’Abruzzo utilizzate per la pesca.  Sono costituite da pali di legno marino che sorreggono una piattaforma.

I trabocchi sono diventati un’attrazione turistica. Infatti qui è possibile assaggiare il pescato del giorno accompagnato da un bicchiere di vino tipico del luogo.

Chiese di Vasto

Chiese di Vasto
Chiese di Vasto

Cattedrale di San Giuseppe

Cattedrale di San Giuseppe (vedi posizione su mappa) è un importante luogo di culto della città. Fu costruita nel 13° secolo e completata nel 20°. La chiesa inizialmente fu dedicata a Sant’ Agostino , nel corso dei secoli su ricostruita e ristrutturata. Dell’antica chiese medievale restano solo la facciata con il rosone trecentesco.  Il suo interno, ad una navata, è realizzato in stile barocco. Vi sono cappelle che mostrano le scene del Nuovo Testamento.

Chiesa di Santa Maria Maggiore

La Chiesa di Santa Maria Maggiore (vedi posizione su mappa) è un’importante chiesa della città di Vasto. Nel 1902 fu dichiarata monumento nazionale. La chiesa fu costruita nel 1785 in stile architettonico neoclassico esternamente e internamente tardo barocco. Nella chiesa sono conservate le reliquie di San Cesario e della Sacra Spina della corona di Gesù. Rilevanti sono anche le cappelle dedicate a Sant’ Anna, a Sant’ Antonio Abate, a Santa Maria, a San Cesario, a Santa Caterina d’Alessandria ed a San Nicola.

Dintorni di Vasto

Spiagge di Vasto
Spiagge di Vasto

Spiagge di Vasto

Una delle principali attrazioni di Vasto sono sicuramente le sue spiagge caratterizzate da acqua pulita e limpida. Sono ben 4 le spiagge di Vasto che nel 2015 hanno ottenuto il riconoscimento della bandiera blu, sono: la spiaggia di Vasto-San Nicola (vedi posizione su mappa), la spiaggia di Punta Penna (vedi posizione su mappa), la spiaggia di Vignola (vedi posizione su mappa) e la spiaggia di San Tommaso. La spiaggia di Punta Penna è sicuramente la più selvaggia e più suggestiva.

Marina di Vasto

Giunti a Vasto dovete visitare anche la località Marina di Vasto (vedi posizione su mappa) . Potete passeggiare tra le palme in riva al mare, acquistare souvenir presso le tante bancarelle posizionate lungo la strada e gustare cibo presso i ristoranti tipici.  La passeggiata è incantevole sia di giorno che di sera .

Inoltre è possibile anche passeggiare con la bici poiché vi è una pista ciclabile.

Riserva Naturale Punta Aderci

Un’attrazione da non perdere nei pressi di Vasto è la Riserva naturale guidata Punta Aderci (vedi posizione su mappa) nota anche come Punta d’ Erce. Questa riserva è un’area naturale protetta  che si trova in Abruzzo istituita nel 1998.

Essa si estende per 285 ettari, dalla costa adriatica alla foce del fiume Sinello. Nella zona pianeggiante della riserva predomina una zona antropizzata, costituita da oliveti e da vigneti . Dal promontorio è possibile ammirare la riserva dall’alto ma anche visionare da lontano il Parco Nazionale della Majella e il Parco Nazionale del Gran Sasso. Nella riserva troviamo una ricca vegetazione composta da mirto, papavero giallo, giglio di mare, finocchio spinoso, ginestra. La fauna , invece, è costituita da fenicotteri, gruccioni, aironi e tanti altri.

Maggiori informazioni: https://www.puntaderci.it/ 

Cosa mangiare a Vasto

In Italia sono poche le regioni che offrono grandi impianti sciistici, un mare da favola, percorsi immersi nella natura e vette da poter scalare, una di queste è l’Abruzzo. Nel sud della regione troviamo Vasto, una cittadina della provincia di Chieti che si divide nella parte interna-collinare, Vasto vecchia, e in quella sulla costa che è Vasto Marina. Indipendentemente da dove vi trovate, se a mare o in collina, Vasto ha da offrirvi tantissimi piatti della tradizione che non possono non essere assaggiati, vediamone insieme qualcuno: se vi va un antipasto a base di salumi, potete scegliere la Ventricina del Vastese, un salume prodotto artigianalmente tipico della zona; poi ancora troviamo il Brodetto di pesce alla vastese è un piatto tipico marinaro. È una zuppa di pesce fatta con diverse varietà di pesce di scoglio e condita con pomodori freschi; gli Arrosticini, in assoluto la pietanza più famosa dell’Abruzzo. Sono degli spiedini di carne di pecora, accompagnati di solito con pane casareccio e olio extravergine d’oliva; le Pallotte Cacio e Uova, un tipico piatto contadino composto dalle pallotte, polpette di pane, cacio e uova. Le pallotte possono essere sia fritte che cucinate in pentola con salsa di pomodoro. Come dolce troviamo tra i tanti i Bocconotti del vastese, dei gustosi biscotti ricoperti di glassa al cioccolato.

Come arrivare a Vasto

La città di Vasto è situata a circa 1 km dal mare, è una provincia di Chieti, in Abruzzo. Questa località può essere raggiunta facilmente il treno, in autobus, in aereo e con la propria auto. Vediamo nei dettagli come raggiungere Vasto con i diversi mezzi di trasporti.

Raggiungere Vasto con il treno

La città di Vasto ha una stazione ferroviaria. La stazione ferroviaria di Vasto (vedi posizione su mappa), nota come Vasto –  San Salvo, è situata lungo la linea ferroviaria Adriatica che collega Ancona a Lecce. La città può essere raggiunta facilmente da Pescara in circa 40 minuti. Da Napoli è possibile raggiungere Vasto in circa 5 ore, da Roma in circa 4 ore, da Milano in circa 8 ore.

Per ricevere maggiori informazioni sugli spostamenti e sugli orari consultate il sito web di Trenitalia.

Raggiungere Vasto con l’autobus

C’è chi preferisce viaggiare in autobus. In tal caso è possibile prendere autobus che partono dalle principali città italiane che giungono fino a Pescara in poche ore. Da Pescara, poi, è possibile prendere un treno che vi porterà a Vasto in circa 40 minuti. Altra soluzione è quella di prendere un autobus diretto oppure è possibile noleggiare un auto.

Raggiungere Vasto con l’aereo

La città di Vasto può essere raggiunta con l’aereo. Gli aeroporti più vicino sono l’ Aeroporto Internazionale d’Abruzzo (vedi posizione su mappa) che dista circa 71 km, l’ Aeroporto di Foggia Gino Lisa (vedi posizione su mappa) che dista circa 130 km e l’ Aeroporto Internazionale di Napoli (vedi posizione su mappa) che dista circa 190 km. Questi aeroporti sono serviti da diverse compagnie aeree come Alitalia, EasyJet, Ryanair, etc ed i collegamenti sono garantiti da diverse città italiane che europee. Atterrati in uno di questi aeroporti è possibile raggiungere la città di Vasto con un treno, con un autobus oppure con un auto noleggiata.

Raggiungere Vasto con la propria auto

Chi preferisce invece viaggiare con la propria auto deve seguire le seguenti indicazioni. Vasto è ben collegata alla città di Ancona dall’ Autostrada Adriatica A 14. Chi proviene da sud deve percorrere l’ Autostrada A 14 in direzione Pescara e prendere la SS650 in direzione di San Salvo Marina e infine prendere la SS 16. Da Chieti invece si può prendere la SS 81 e quindi prendere l’ Autostrada A 14 in direzione Bari e poi la SS16.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Andalo

Andalo: i migliori consigli su attrazioni e cose da vedere Non tutti sono amanti del mare o, quanto meno, non sempre l’abbronzatura e l’acqua salata rappresentano l’unica possibilità vacanziera. Per molte persone, infatti, rifugiarsi nella frescura della montagna, godendo dell’aria incontaminata e della natura suggestiva dei boschi o delle alture più adrenaliniche, rappresenta puro relax.

Isole Egadi

Isole Egadi: ecco cosa fare e i migliori consigli per visitarle La Sicilia è una meta vacanziera estiva gettonatissima, ma il divertimento non si limita all’isola principale. Quelle minori, infatti, sono delle piccole gemme circondate dal mare che offrono spiagge da sogno e possibilità di relax esclusive. Tra queste, spiccano le Egadi, un vero fiore

Malaga, i nostri consigli

6 cose da fare a Malaga in Spagna Visitare Malaga Malaga, in Spagna, è una delle città più visitate d’Europa e, grazie alle sue spiagge e agli ottimi collegamenti, è anche il luogo ideale per un weekend di vacanza. È facile raggiungerla in aereo da molte destinazioni europee. Una volta arrivati, potrete godervi la vivace

St. Moritz

5 cose da fare a St. Moritz in Svizzera Visitare St. Moritz i consigli per visitarla Situata nella regione dell’Engadina, in Svizzera, St. Moritz è una delle località di sport invernali più famose al mondo. Negli ultimi cento anni è cresciuta fino a diventare una città con meno di 20.000 abitanti. Tuttavia, la sua popolarità

Lapponia

Le 6 migliori cose da fare in Lapponia, Finlandia Se volete visitare una terra di neve, foreste, laghi e renne, la Lapponia è il posto giusto. Questa regione settentrionale della Finlandia è nota anche come la terra del sole di mezzanotte, perché è abbastanza vicina al Polo Nord da non avere quasi nessun periodo di