Voli Low Cost

Voli Low Cost: ecco quali sono gli errori da evitare

Il modo più veloce di viaggiare? Volando

Alzi la mano chi non ha mai prenotato voli low cost. Al giorno d’oggi tutti i luoghi, anche quelli più impensabili, sono raggiungibili. Basta comprare un biglietto aereo e ogni meta si trasforma in un angolo di mondo nascosto vicino a casa. Certo, alcuni viaggi sono più lunghi di altri, ma in linea di massima tutta la superficie terrestre risulta connessa tramite una fitta rete di tratte aeree.

È ovvio quindi che nell’organizzazione di una vacanza tutto questo abbia un peso e, a volte, si propenda per una destinazione anziché un’altra proprio in funzione del costo del viaggio, sia che questo avvenga utilizzando un auto, un treno, una nave o un aereo.

Quest’ultimo mezzo di trasporto, da molti anni, sta diventando sempre più conveniente grazie ai voli low cost. Compagnie come Ryanair o EasyJet hanno proprio in questo modo di viaggiare il loro core business.

I voli economici infatti hanno allargato di molto l’utenza dei viaggiatori. Grazie alle compagnie low cost quasi tutti ormai possono permettersi un volo nazionale, europeo o d’oltreoceano senza dovere spendere grosse cifre.

Quando prenotare voli low cost

Molti sono i dibattiti su quale sia il migliore momento per acquistare un volo aereo. C’è chi pensa che debba essere scelto mesi prima rispetto alla data di partenza e chi invece considera sia più utile optare per l’ultimo secondo in modo da sfruttare una possibile offerta last minute.

In linea di massima, se la meta si trova in un altro continente è più indicato prenotare almeno venti settimane prima, così da spuntare il prezzo migliore. Per i voli nazionali o europei si può aspettare un po’ di più, a patto di non oltrepassare i dieci giorni prima del futuro imbarco.

Per quanto riguarda la partenza, la logica sconsiglierebbe di scegliere il week end, anche se varie ricerche hanno evidenziato come i biglietti meno cari siano acquistabili con maggiori chance il martedì e la domenica.

Il volo low cost conviene davvero?

I voli economici possono fare risparmiare dal 30 al 40% in meno rispetto al biglietto della stessa classe di un volo tradizionale. Se abbinato ad un’offerta last minute il volo low cost può contribuire a ridurre le spese anche del 60%.

Il risparmio è quindi molto consistente, a patto che si rinunci a qualche comodità. Gli aerei delle compagnie di bandiera di solito sono più grandi e confortevoli di quelli delle compagnie low cost, e in queste ultime tutti i servizi aggiuntivi sono a pagamento.

La sicurezza invece è la medesima. I voli low cost, infatti, da questo punto di vista non hanno niente da invidiare a quelli più blasonati. I controlli sono severi ed eseguiti costantemente e quasi tutti gli aeromobili hanno pochi anni sulle proprie ali, oltre a essere costruiti dalle migliori società in circolazione.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
Correlati

Potrebbe interessarti

Albania

Vacanze in Albania

Alla scoperta dell’Albania: consigli di viaggio, dove andare e cosa vedere L’Albania per diversi anni rimasta in ombra e poco considerata tra le mete da visitare per un viaggio, negli ultimi tempi si è invece trasformata in una meta must-have. Infatti, l’Albania ha davvero tantissimi luoghi unici da visitare, dalla bellezza delle sue coste e

Vacanze in Grecia

Vacanze in Grecia

Viaggio nella Grecia, culla della civiltà occidentale La sua civiltà ci ha sempre affascinato da quando, da ragazzini, l’abbiamo iniziata a studiare sui libri di storia. Oggi, la Grecia, continua ad essere al centro dei nostri interessi per motivi certamente legati alla ricerca delle nostre origini ma non solo. L’esperienza ellenica, infatti, ben si presta

Museo della 500

Il museo della 500

Il museo della 500: un luogo assolutamente da visitare Se sei in possesso di una Fiat 500, se ne vai orgoglioso, se pensi che questa sia una delle macchine più belle che la Fiat abbia mai messo in commercio, non possiamo che consigliarti di prestare una grande attenzione alla sua cura. Basta così poco infatti

Fabriano La città della carta

Fabriano, la Città della Carta: 3 musei da visitare assolutamente

Sono stati i cinesi ad aver inventato la carta, materiale questo che si è poi diffuso nel resto del mondo grazie alle popolazioni arabe. È a Fabriano però, cittadina dell’entroterra marchigiano, che la carta è stata trasformata sino a diventare il prodotto che tutti noi oggi conosciamo e che tutti noi siamo soliti utilizzare quotidianamente.

SALENTO

Salento, il tacco che fa più bella l’Italia

Non passerà mai di moda il tacco. La sua funzione è estetica, abbellire aumentando la statura e dando slancio al polpaccio. Questo principio non vale solo nell’abbigliamento e solo per le donne. Anche nel calcio il colpo di tacco è considerato una delle soluzioni più spettacolari che ci siano, sono in pochi i giocatori a